I 4 PILASTRI DEL BENESSERE E DELLA SALUTE – #4 sonno e riposo

benessere salute e sonno
Condividi sui Social

Quanto tempo investi nel riposo e nel sonno? La qualità della nostra vita dipende in buona parte dalla qualità del nostro riposo…

Dopo l’alimentazione, la gestione dello stress e il movimento è giunta l’ora di parlare del quarto pilastro  della salute e del benessere: Il SONNO

Ci troviamo nel bel mezzo di una epidemia di carenza di sonno.

Probabilmente tra i 4 pilastri, questo è quello che viene considerato meno da parte della società, alimentando le conseguenze estremamente contro produttive che questa abitudine comporta.

Sento molti clienti e amici vantarsi ( e io sono uno di questi ) di poter funzionare bene anche dopo poche ore di sonno. I media ci bombardano di leader ed imprenditori che riescono a riposare poche ore per notte e condurre come guerrieri le loro attività.. quello che non ci raccontano sono i risultati che uno stile di vita simile comporta alla nostra salute e rendimento.

Conosciamo bene le conseguenze della carenza di sonno a breve termine:

  • Stanchezza
  • Energia che sale e scende
  • Difficolta di concentrarsi 
  • sbalzi d’umore  

Carenza di sonno ci porta a desiderare dello zucchero, fonte di energia per il nostro corpo e cervello. La nostra capacità di resistere  alle tentazioni si abbassa,  indulgendo in cibo spazzatura, coca cola o red bull. Questo va immediatamente ad intaccare gli altri pilastri.

Ma cosa accade a lungo termine? Quali sono le conseguenze di uno stile di vita che non da priorità al sonno?

La Sleep deprivation o carenza di sonno e relazionata ad una quantità enorme di malattie croniche

Il diabete, l’obesità, emicranie sono direttamente collegate alla qualità del nostro sonno.

 

Se osservi il tuo cervello quando non hai dormito bene, assomiglia ad un cervello affetto da Alzheimer.

La tua memoria collassa, cosi come l’attenzione, la capacità di prendere decisioni e di apprendere nuove nozioni.

 

Il tuo corpo diventa un ambiente altamente stressato, con tutte le conseguenze che abbiamo visto nel primo capitolo di questi quattro articoli.

A causa della carenza di sonno, rilasciamo cortisolo, che come spiegato QUI, è un ormone altamente infiammante per il nostro organismo.

Il corpo si infiamma, riducendo la capacità di far fronte a virus, batteri e corretta digestione.

Il livello di zucchero nel sangue di chi non dorme è comparabile a livelli pre-diabetici, alimentando il rischio di favorire l’insorgere di problematiche importanti.

I muscoli infiammati non riescono a rigenerarsi producendo effetti negativi sulle performance degli atleti

I grandi atleti danno priorità al loro sonno, è stato studiato che coloro che dormono dalle 8 alle 10 ore dopo sforzi intensi rendono il 33% in più

I 4 pilastri del benessere e della salute – #1 Stress

 

Quanto tempo occorre dormire?

Riuscire ad ascoltare il proprio corpo è essenziale per capire il nostro orologio biologico. Secondo gli esperti, sotto le sette ore per notte , Il livello di stress a cui andiamo incontro cresce considerevolmente.

Dobbiamo dare priorità al recupero e al sonno. 

Siamo costantemente circondati da tentazioni che ci portano a dormire meno. Gli schermi dei nostri cellulari, stili di vita frenetici, dover terminare delle consegne, ci porta a trascurare questo pilastro… ed è un grave errore

Strategie per dormire di più e meglio?

.1. Prendi un appuntamento di lavoro con il tuo letto. Segna nella tua agenda quando vuoi andare a letto per riuscire ad avere le tue 7,8,9 ore di sonno. Prendi un appuntamento con te stesso!

.2. Utilizza il letto solo per dormire e fare l’amore. Niente Tv, mangiare, studio. Il letto deve essere associato solo al momento in cui ci dedichiamo al riposo

.3. Allontana gli schermi. Gli schermi dei cellulari, pc, ipad e tv emettono una luce blu che produce uno stimolo celebrale simile a raggi del sole. Il nostro cervello confonde la gamma Blu per una forte luce del giorno, abbassando la melatonina, ormone adibito a regolare il ciclo del sonno.  Cosa succede? l’orologio biologico va in tilt e anche se ci dovessimo addormentare, non riusciremmo a raggiungere uno stato profondo di riposo. Cercate di non utilizzare schermi prima di andare a dormire o indossate degli occhiali che respingono la luce blu. Io ad esempio ho fatto fare delle lenti da vista con il filtro blu e comunque spengo i miei devises circa 60/90 minuti prima di andare a dormire.

.4. Utilizza tutti e 4 i pilastri. Per facilitare il ciclo del sonno, una buona dieta e il movimento sono essenziali. L’interconnessione tra i 4 pilastri è una parte fondamentale di questo percorso. Ognuno lavora direttamente ed indirettamente su tutti gli altri.

.5. Mettiti al sole! Cercare di esporsi al sole la mattina favorisce il riequilibrio della melatonina che ci aiuterà a dormire meglio la notte. L’esposizione alla luce del sole è importante se consideri che i nostri uffici hanno una luminosità, espressa in LUX di circa 500/700 … Verso le 11 del mattino, durante una giornata di sole, i LUX all’esterno sono 30.000! Il nostro corpo ha bisogno di  regolarsi e lo fa attraverso la luce. Vivere in un ambiente chiuso senza esporsi alla luce del sole ci impedisce di avere del buon riposo.

.6. Ridurre l’Alcool e il Caffè nella seconda parte della giornata. Sia L’alcol che la caffeina sono dei potenti stimolanti. Io sono una di quelle persone che credeva che la caffeina non avesse nessun impatto sulla mia attenzione. In realtà, anche se nel breve termine la caffeina non stimola più i miei recettori, a lungo termine intacca la nostra capacità di avere del sonno di qualità.  Ridurne le quantità e controllarne l’assunzione nelle 6/8 ore prima di andare a dormire ci permetterà di riposare meglio.

E se pensi che l’alcol ti faccia addormentare, ti sbagli Il termine più corretto è Sedare. L’alcol ti seda, non permettendoti di raggiungere un livello di sonno profondo.

Ovviamente non ti direi mai di abbandonare la caffeina o l’alcol, e sono certo che tu stesso riuscirai a capire in che quantità e tempistiche potrai assumerle senza influenzare il tuo sonno.

 

Dormire bene

Mangiare sano

Muoverti 

Gestire lo stress

Questi sono i pilastri fondamentali della nostra salute.

 

Raggiungere la perfezione è assolutamente impossibile.

L’importante è riuscire ad ottenere un giusto bilanciamento duraturo tra questi 4 pilastri.

Cerca di capire su quale devi lavorare di più e di conseguenza tutti gli altri miglioreranno, permettendoti di vivere una vita più energica e ricca di significato. 

Condividi queste nuove conoscenze con la tua famiglia, parlane con gli amici e ritorna nei vecchi articoli per approfondire alcuni passaggi!!

 

Diventa il costruttore della tua salute e del tuo benessere, partendo dalle tue abitudini…Muoviti, riposa, mangia e controlla lo stree

 

Su quali pilastri devi lavorare?

Quando inizierai?

Sono certo che sentirai la differenza quanto prima.

In bocca al lupo

 

© 2019 Pura Vida Coaching ! P. IVA 01833230897