I 4 pilastri del benessere e della salute – #1 Stress

come combattere lo stress
Condividi sui Social

Parlo con troppe persone che mi rivelano di essere incapaci di aver il massimo dalla loro vita a causa di come sentono e del loro livello energetico.

Studiando l’argomento ho scoperto le ricerche condotte dal Dr. Rangan e il suo libro ” I 4 pilastri della salute.”

Immediatamente ho trovato un allineamento con i principi del benessere di Pura Vida e ho deciso di approfondire l’argomento.

Senza energia non vai da nessuna parte…Come essere più energico

Il 50% delle malattie croniche diagnosticate negli adulti americani derivano dallo stile di vita adottato.

La maggior parte delle problematiche, dai problemi intestinali, ai mal di testa cronici, emicranie, depressioni, allergie, problemi di cuore, tensioni muscolari, problemi di peso, perdita di memoria, disturbi sessuali, senso di affaticamento, perdita del libido e infiniti altri, sono causati da una cosa sola:

Il nostro stile di vita

Curare semplicmente il sintomo è come mettere una benda sul problema senza attaccarlo alle radici!

Il nostro lifestyle, lo stile di vita  che abbiamo, è una vera e propria medicina capace di risolvere molti dei nostri problemi.

Nei prossimi 4 giorni vi parlerò dei 4 pilastri della salute e del benessere,

Una ricerca condotta dal Dr. Rangan Chatterjee, star del programma televisivo, Doctor in the House, BBC One TV series,  ed esperto internazionale di medicina e salute.

Dr. Rangan  ci spiega come abbiamo ultra-complicato il concetto di salute. Attraverso le sue ricerche in ambito di alimentazione, movimento , rilassamento e riposo, impareremo come avere il totale controllo della nostra salute e vivere la nostra vita al massimo delle nostre capacità.

I 4 pilastri del benessere e della salute – il primo pilastro: gestire lo stress e rilassarsi

Qualche anno fa entra nello studio del Dr.RAngan Peter, un ragazzino di 16 anni che aveva tentato di auto lesionarsi. Dr.Rangan discutendo con Peter e la famiglia capisce che esiste una correlazione tra il senso di depressione di peter e il suo stile di vita . Inizia con il ridurre l’utilizzo, ormai abuso,  dei social media.

Concordano che Peter si sarebbe impegnato per una settimana a spegnere il telefono 2 ore prima di andare a letto. Dopo la prima settimana Peter ritorna in clinica ed è pronto a compiere qualche altro passo avanti.

Dr. Rangan suggerisce di eliminare i social media anche le prime due ore al mattino e le due ore dopo pranzo.

L’umore di Peter incominciava a migliorare. durante l’incontro successivo Il dottore indaga  in merito alla dieta del paziente.

Peter, come buona parte degli adolescenti americani, aveva una dieta squilibrata che eccedeva in cibi raffinati, cibo spazzatura e zucchero.

Viveva in una montagna russa di picchi glicogeni e cali di energia dovuti all’inconsistenza nutritiva degli alimenti. Stava stressando il corpo e questo avevo un effetto negativo sul suo umore.

Dopo 2 settimane di attenzione al cibo, il livello di zucchero si era stabilizato e Peter si sentiva molto più energico e positiviivo.

Peter adesso è un adolescente completamente diverso. Felice, vitale, ha una ragazza e va meglio a scuola.

Un sedicenne che secondo la cultura medica tradizionale sarebbe stato identificato come “depresso” e probabilmente sottoposto ad una cura farmaceutica.

In poche settimane, solo cambiando los tile di vita, Peter ha ottenuto progressi eccezionali.

lo stile di vita è spesso la migliore medicina

In questi giorni condividerò con te 4 stili di vita che potrebbero migliorare drasticamente la tua vita.

Il mondo moderno tende a complicare le cose, noi cercheremo di semplificarle per vivere al meglio.

 

STRESS – a cosa ci serve e come combatterlo?

Una performance implica dello stress, . Una corda di violino per suonare  deve essere tesa al punto giusto.

Lo stress è una tensione necessaria.

Una delle cause principali delle malattie croniche moderne è lo stress.

Secondo Dr.Rangan il 90%  delle sue diagnosi relative a determinate malattie è direttamente correlata allo stress

la risposta del nostro corpo ad un’esposizione prolungata allo stress è deleteria e rischiosa.

 

Cos’è lo stress?

Lo stress non è necessariamente un fattore negativo, anzi, se la nostra specie è giunta fino a qui è da attribuire proprio allo stress!

Lo stress è una sindrome di adattamento dell’organismo di fronte a pressioni esterne..

Di fronte ad un pericolo il nostro cervello spegne tutto ciò di cui non ha necessariamente bisogno e attiva tutti i meccanismi per sopravvivere.

immaginate di avere una tigre dai denti a sciabola che vi sta rincorrendo…

Il nostro cervello permetterà al corpo di far arrivare più sangue ai muscoli, essere più reattivo e forte,  aumentare il battito cardiaco, accelerare il respiro, dilatare le pupille , produrre più energia e ritenere il grasso per accertarsi la sopravvivenza .

Al contrario, tutto il sangue che va ad ossigenare i muscoli per fuggire da un predatore non raggiunge più alcune parti del corpo come il cervello, interrompendo funzioni non essenziali al momento, come la memoria.

In un momento di pericolo ci sarà meno afflusso di sangue nell’intestino, meglio rimandare la digestione.. prima scampiamo il pericolo e cerchiamo di non essere “diggerito ” da qualche animale famelico.

Le conseguenze dello stress sono molteplici, dal più banale aumento della sudorazione, al blocco  del sistema immunitario..  non essenziale alla fuga.

La nostra fisiologia è direttamente connessa agli stimoli celebrali calibrati per tenerci invita e sopravvivere.

Il vero problema è che il nostro cervello non distingue una tigre dai denti a sciabola da un email di lavoro particolarmente stressate, o da una giornata impegnativa.. reagendo esattamente allo stesso modo

Digestione, riproduzione, desiderio sessuale, allontanare un raffreddore, non serve quando sei attaccato. Devi solo correre più veloce che puoi.

Lo stress dunque è un elemento fondamentale per la nostra sopravvivenza, ma l’esposiozione prolungata alla risposta del nostro corpo a fattori stressogeni è altamente rischiosa

Quando incominciamo a incrementare i nostri momenti di rilassamento, facendone un’abitudine , il ritorno in termini di salute è incredibile.

Un paziente del Dr Rangan non riusciva a perdere peso, qualunque dieta facesse.

Il suo stile di vita era piuttosto sano. Tanta attività fisica ed una buona alimentazione caratterizzavano le sue settimane. L’unico fattore rimasto era lo stress e di conseguenza il sonno e il riposo.

Quando il corpo si sente sotto attacco produce il principale ormone dello stress chiamato cortisolo ( ormai famoso in ambito di benessere e salute) . Il cortisolo aumenta la produzione di glucosio e l’organismo tende a ritenere le scorte di grasso per proteggere il corpo da attacchi. In poche parole , nonostante la dieta fosse eccellente, il paziente non riusciva a dimagrire a causa dello stress

Dopo aver suggerito una routine giornaliera che riducesse il cortisolo e lo stress, il cliente è riuscito in un mese a perdere 5kg.. Senza cambiare nulla nella sua alimentazione.

Trovare del tempo da dedicare a se stessi. Investire in ciò che amiamo e rilassarci è già di per se una medicina contro lo stress.

Ecco i 3 suggerimenti che il Dr Rangan ci da per migliorare il nostro stato di stress e avere più cura di noi stessi.

1-  15 minuti da dedicare solo a me.

Trova 15 minuti di tempo in cui ti fermi, e pensi solo a te stesso.

Allontana il cellulare, pensa ai tuoi sogni, obiettivi, a ciò per cui sei grato. Prendi questo tempo per scrivere e riflettere sulle cose meravigliose della vita. Trascorrilo in un luogo sereno, tranquillo o in natura.  In 15 minuti il nostro livello di cortisolo scende quasi a livelli normali, riportando il nostro organismo ad un equilibrio stabile.

Non hai 15 minuti nella tua agenda? Trovali! Segnali come se fosse un appuntamento con te stesso.

Trova lo straordinario nell’ordinario – Impariamo ad essere grati – Life coaching

2. Fermati

Le parole consapevolezza e meditazione spesso allontanano le persone. Si pensa che meditare equivalga ad incrociare le gambe , unire i pollici con gli indici e dire hom..

In realtà ci sono migliaia di modi per trovare la serenità e praticare la meditazione . La cosa principale è riuscire ad evadere consapevolmente dal rush e dalle corse quotidiane.

Lo puoi fare dedicando 15 minuti di tempo ad ascoltare della buona musica, fare una passeggiata, muovendoti, fotografando.. ( ho una grande passione per la fotografia, intesa come godersi l’istante. )

Per meditare io uso un’App che si chiama calm. Un percorso semplice ed accesibile alla meditazione guidata.

Creata per chi non ha mai fatto meditazione o per chi vuole migliorare il proprio livello.  Devo ammettere che la qualità della mia vita è miglirata esponenzialmente.

Non a caso aziende come google hanno promosso all’interno dei loro uffici dei momenti giornalieri di meditazione e rilassamento… e stiamo parlando di un colosso mondiale di produttività, creatività ed efficienza…. magari hanno capito qualcosa !

3. Tecnologia

La tecnologia ha il potere di migliorare la nostra vita cosi come renderci schiavi assoluti.

Prendi in mano il controllo della tua tecnologia e utilizzala al meglio.

Utilizza più frequentemente la modalità aereo, ad esempio quando mediti, senti della musica, fai sport o ti relazioni con un altro essere umano.

Elimina le notifiche automatiche, sii tu a decidere quando controllare facebook, instagram o le tue email.

Social Media e Schermi – Perchè sono così dannatamente irresistibili? e creano dipendenza ?

Riuscire a controllare il nostro livello di stress è il primo dei 4 pilastri del benessere fisico del dr Rangan

Nei prossimi giorni parleremo di attività fisica, riposo e alimentazione!

a domani

© 2019 Pura Vida Coaching ! P. IVA 01833230897